Inventio e decoratio – Concerto di Musica Barocca per violino e organo storico

Gabriele Pro b nNicola 2

 

Anima&Corpo ensemble                              Gabriele Pro, violino                                   Nicola Procaccini, organo

21 dicembre 2016 alle ore 21.00

Oratorio del Santissimo CrocifissoPiazza dell’Oratorio, 78 Roma                                              Ingresso ad offerta libera

INVENTIO ET DECORATIO

Giovanni Battista Fontana (1594 – 1663)  Sonata II Sonata III, da Sonate a 1, 2, 3 parti… Venezia, 1641

Dario Castello (1621-1658) Sonata I, da Sonate Concertate in Stil Moderno, Libro II, Venezia, 1629

Bernardo Pasquini (1637-1710) Introduzione e Pastorale

Giovanni Paolo Cima (1579-1622) Sonata per violino, da Concerti Ecclesiastici, Milano, 1610

Heinrich Ignaz Franz von Biber (1644-1704) Sonata n. 1 Annunciazione, da Rosenkrantz Sonaten, 1674 Praeludium. Aria Allegro – Variato – Adagio. Finale    

Johann Jakob Froberger (1616-1667) Fantasia sopra Ut Re Mi Fa Sol La   

Biagio Marini (1594-1663) Sonata IV, da Sonate, Symphonie, Canzoni… Venezia, 1626

Aldebrando Subissati (1606-1677) Sonata XIV Exortum est, da Il primo libro delle sonate di violino, Fossombrone, 1675

Giuseppe Spoglia (1639-1713) Toccata

Arcangelo Corelli (1653-1714) Sonata da Chiesa I op. V in re maggiore, da Sonate a violino, violone o cimbalo op. V, Roma, 1700 Adagio – Allegro – Allegro – Adagio – Allegro

Gabriele Pro nato a Roma nel 1997, intraprende lo studio del violino all’età di 6 anni con Judith Hamza e nel 2015 si diploma brillantemente al Conservatorio di Musica “A. Casella” de L’Aquila. Attualmente studia violino barocco presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini ” di Palermo con Enrico Onofri. A soli 11 anni inizia a suonare con l’orchestra da camera Gli Archi del Cherubino de L’Aquila, fondata nel 2007 da Judith Hamza e con la quale si esibisce suonando sia come solista che in prime parti per importanti enti e stagioni concertistiche, in Italia e all’estero. Dal 2012 inizia inoltre a dedicarsi allo studio della musica antica suonando la viella e il violino barocco. Nel 2015 è stato selezionato per la 21° Accademia Europea Barocca d’Ambronay diretta da Enrico Onofri con la quale ha preso parte a una tournée in Europa. Dal 2010 fa parte dell’ensemble di musica antica Aquila Altera, con il quale si dedica al repertorio che va dal Medioevo al primo Barocco, partecipando a numerosi festival e con cui ha inciso il CD Laude, Ballate, Saltarelli e Villanelle tradizione scritta e tradizione orale tra Medioevo e Rinascimento per la Tactus. Nell’ottobre 2016 inizia la collaborazione con l’ensemble Concerto Romano.

Nicola Procaccini, nato a Sant’Elpidio a Mare nel 1995, ha intrapreso all’età di 5 anni lo studio della musica con la fisarmonica, prima con Corrado Rojaç e poi con Riccardo Centazzo al conservatorio di Fermo, dove successivamente ha frequentato il corso di Tastiere storiche con Adriano Dallapè e quello di Organo con Simonetta Fraboni, conseguendo nel 2015, già in possesso della maturità classica, la laurea in Tastiere storiche con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Attualmente prosegue i sui studi in Italia con Luca Guglielmi e, presso la Hochschule für Musik und Theater di Amburgo, con Wolfgang Zerer (organo) e Menno van Delft (clavicembalo). Ha intrapreso attività concertistica come solista e continuista ed è attivo come collaboratore al cembalo, accompagnando le lezioni di artisti quali Romina Basso, Alfredo Bernardini, Enrico Gatti, Marina de Liso, Michael Form, Sara Mingardo, Lia Serafini, Marco Scavazza, presso corsi di musica antica. Nutre forte interesse per la ricerca e la valorizzazione di fonti musicali inedite, ha curato l’edizione delle opere di Giuseppe Spoglia pubblicata nella monografia di Paolo Paoloni dedicata al compositore marchigiano, successore di Carissimi presso la chiesa di S. Apollinare in Roma.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.